Estate 2016, tra Puglia e Basilicata alla scoperta di meraviglie architettoniche

19 luglio 2016 - LECCE (LE)

Stiamo entrando nel pieno della stagione estiva e sono tantissimi gli italiani che hanno deciso di partire per le meritate ferie, tra la fine di Luglio e metà Agosto. A questo punto le mete delle proprie vacanze dovrebbero essere già definite, ma per chi ancora non avesse deciso dove andare, ecco allora alcuni suggerimenti che porteranno verso il bellissimo Sud della nostra Penisola.

La prima tappa dell’itinerario che andiamo a proporvi, vi porta ad Altamura, piccolo comune in Provincia di Bari. Qui consigliamo di visitare la Cattedrale di Santa Maria Assunta, caratterizzata da un magnifico rosone centrale e da un concentrato di stili diversi, che racchiudono ben otto secoli di storia.  Caratteristico anche il centro storico con i suoi famosi “claustri”. Ad Altamura vi consigliamo la Masseria La Calcara, risalente all’800 e situata nella zona delle Murge. Può ospitare fino a 10 persone e accogliere 70 commensali all’interno del ristorante, dove è possibile gustare piatti tipici della cucina locale pugliese.

La seconda tappa dell’itinerario che proponiamo vi porta a “sconfinare” nella vicina Basilicata, per andare a visitare un luogo meraviglioso: Matera e i suoi Sassi, Patrimonio dell’Umanità. Matera è un concentrato di bellezza, capace di stupire e lasciare i visitatori senza fiato: una città intera, scavata dentro la roccia. Ai nostri viaggiatori consigliamo l’agriturismo Le Mattinelle, recuperato da un’antica masseria, può ospitare fino a 23 persone, mentre il ristorante interno accoglie fino a 90 ospiti che possono così gustare grigliate miste, dolci casalinghi e acquistare direttamente in azienda olio e vino da tavola.

Terza tappa del nostro viaggio è Alberobello: in un’atmosfera da favola, questo villaggio è caratterizzato dai famosi trulli, tipiche costruzioni coniche con i tetti in pietra, soggetto più interessante per i tantissimi turisti che visitano questi luoghi semplicemente incantevoli. Qui vi consigliamo l’Azienda Agrituristica Laire, che si trova nei pressi delle Grotte di Castellana, altra meta che consigliamo caldamente di vistare. L’agriturismo è composto da 6 mini-appartamenti e può ospitare fino a 12 commensali per far assaggiare prelibatezze tipiche del territorio.
Il nostro itinerario prosegue poi verso Ceglie Messapica, il luogo ideale per chi vuole gustare le specialità tipiche della Regione Puglia: qui consigliamo una bella passeggiata attraverso il centro storico ed una visita al Castello Ducale, costituito principalmente da una Torre Normanna risalente al 1100 circa. Zizzi è l’azienda agrituristica che offre ospitalità a chiunque desideri pernottare all’interno di un trullo, immerso nel verde della campagna cegliese. Nelle vicinanze troverete il museo di Ostuni, le Grotte Montevicoli e, se vi piace l’escursionismo, la meravigliosa Valle d’Itria.
 
Ultima tappa di questo itinerario, la bella Lecce, denominata la Firenze del Sud, soprattutto per la ricchezza di architetture. Il centro storico di Lecce è un armonioso alternarsi di stili, compreso il cosiddetto barocco leccese. Da non perdere sicuramente la visita al Castello di Lecce, realizzato per volere di Carlo V e la Torre del Parco, tra i monumenti più importanti della città, risalente al periodo medioevale e rinascimentale.  A Torre Chianca, frazione di Lecce, a due passi dal mare Adriatico, troviamo la Tenuta Solicara, un agriturismo che comprende ben 38 ettari di macchia mediterranea. Nel suo ristorante si possono assaporare piatti tipici della cucina pugliese come le orecchiette con le cime di rapa, con ricotta forte e fave e cicoria.
 
Calcola il percorso
Calcola il tuo percorso