San Valentino in Liguria tra profumi inebrianti e paesaggi meravigliosi

12 febbraio 2016 - PORTOVENERE (SP)

In concomitanza con la fine della 66esima edizione del Festival di Sanremo 2016 e l’arrivo di San Valentino, inevitabilmente la nostra proposta di itinerario non poteva non portarvi in Liguria. Tra fiori colorati e profumatissimi, paesaggi mozzafiato che si affacciano sul mare e la complicità di un clima quasi primaverile, questa regione dai sapori forti e dai piatti gustosi ci suggerisce di iniziare la gita a Porto Venere, che si trova in provincia di La Spezia.
Questo piccolo angolo di paradiso - che può vantarsi di spiagge bellissime - fa parte del complesso del Parco Naturale Regionale di Porto Venere. Dal 1997 fa parte della lista dei Patrimoni dell’Unesco è si sviluppa su una superficie di circa 400 ettari.

Qui fiorisce il famoso Fiordaliso di Porto Venere e l’aerea sull’isola di Palmaria è caratterizzata da suggestive grotte carsicheDopo un veloce pranzo al sacco, si prosegue per il Parco Nazionale delle Cinque Terre: suddiviso in zona costiera, il parco vero e proprio e zona marina, è quella parte d’Italia che deve essere visitata almeno una volta. 
Tra pini marittimi e castagni è possibile incontrare specie animali anche rari e si possono pianificare escursioni secondo aree tematiche: tra vigneti, natura e luoghi di culto. Per chi ama l’avventura, c’è la possibilità anche di effettuare gite in Kayak (tempo permettendo). Per la cena e il pernottamento segnaliamo l’Agriturismo La Collina di Terme.

Qui la vostra cena romantica sarà a base di pasta fatta in casa, come tagliatelle miste di grano e castagne, grigliata mista di carne e deliziose crostate di frutta.
Il giorno successivo, si prosegue sulla costa per arrivare a Sestri Levante, dove ammirare la famosa e suggestiva Baia del Silenzio  e la Basilica di Santa Maria di Nazareth. A pranzo consigliamo di fermarvi nella meravigliosa cornice di Portofino tra monumenti religiosi e architetture antiche, come il Castello di Brown. Un consiglio su cosa mangiare? Naturalmente deliziose trenette al pesto!
Calcola il percorso
Calcola il tuo percorso