Friuli Venezia Giulia: un itinerario ricco di storia e di sapori

25 agosto 2015

Visitare la città di Udine, il suo Castello e tutte le altre bellezze del luogo, significa conoscere, ma solo in parte quanto di meraviglioso ci si possa aspettare, visitando Il Friuli Venezia Giulia, nell’arco di un breve weekend. Tra musei e chiese c’è spazio anche per arricchire di nuove esperienze, ma soprattutto di nuovi sapori anche il palato: a chi si ferma in questa zona, consigliamo Udine di cenare e pernottare presso l’Agriturismo Chamir, una  struttura che accoglie fino a 12 ospiti, mentre il ristorante al suo interno può servire specialità della casa fino ad 80 commensali.
 
Proseguendo verso Monfalcone, dove oltre alla Rocca sono davvero diversi i luoghi da visitare, suggeriamo di fare una sosta per il pranzo nei pressi dell’Azienda Agrituristica Lucio e Luciana, dove potrete gustare specialità quali taglieri di salumi e formaggi profumati e ricchi di sapore che sono tipici di queste zone.

Ultima tappa, ma non meno importante di questo itinerario-di-gusto la storica Trieste: dopo aver fatto visita alla Piazza dell’Unità d’Italia, e ai luoghi più affascinanti di questa città, consigliamo di  cenare e il pernottare presso l’Agriturismo Al Selvadigo: questa struttura può accogliere nelle confortevoli stanze, fino a 30 ospiti; all’interno del ristorante tante le specialità dallo speck al goulasch fino alle prelibate grigliate.