‘PREMIO BUONE PRATICHE’ DELLA REGIONE PUGLIA ALLA MASSERIA SCIAIANI PICCOLA

26 luglio 2010 - VILLA CASTELLI (BR)

‘PREMIO BUONE PRATICHE’ DELLA REGIONE PUGLIA ALLA MASSERIA SCIAIANI PICCOLA Prima edizione del Concorso nell’ambito della costruzione Piano Paesaggistico territoriale Regionale. E’ Masseria Sciaiani Piccola di Villa Castelli, in provincia di Brindisi, una delle 9 aziende vincitrici del ‘Premio Buone Pratiche’ (su 104 concorrenti), istituito dalla Regione Puglia, in occasione del processo di costruzione del Piano Paesaggistico Regionale per riconoscere azioni, interventi, opere significativi in termini di miglioramento della qualità del paesaggio e possono servire come riferimento per iniziative analoghe. Il Premio riguarda buone pratiche relative alla tutela e alla valorizzazione del paesaggio agrario, anche a fini turistici, alla conservazione e al restauro di elementi e ambienti tipici del paesaggio agrario, alle pratiche agricole biologiche e all’offerta agrituristica caratterizzate da grande cura del paesaggio rurale. E Masseria Sciaiani è tutto ciò. L’avventura di Lorenzo Marco Elia, imprenditore agricolo e titolare dell’azienda agrituristica, ha inizio negli anni ’80, quando decide di promuovere e rendere multifunzionale l’azienda agricola ereditata dai genitori. Negli anni ’90, dunque, nasce l’agriturismo ‘Masseria Sciaiani Piccola’ che si contraddistingue immediatamente per una filosofia spiccatamente ‘bio’ che Lorenzo fa confluire nelle molteplici attività aziendali. Le abitazioni di cui dispone la masseria sono i trulli, modeste e deliziose case dei contadini della Murgia meticolosamente ristrutturate, che raccontano la storia di vita di questi uomini, una storia piena di privazioni e duro lavoro e anche un modello da seguire per riscoprire l'importanza delle tradizioni, la vera bellezza della natura e il valore dimenticato per le piccole cose. Negli ultimi dieci anni Lorenzo ha fortemente voluto e realizzato l’obiettivo di creare in Puglia la prima e unica piscina biologica del Mezzogiorno. “La piscina ha la funzione di un lago naturale – ha raccontato con soddisfazione - provvisto di un laghetto in cui sono state messe a dimora numerose piante che aiutano la purificazione dell'acqua, creando un'area vitale per i microrganismi. Il flusso dell'acqua è programmato e avviene attraverso alcuni strati di sabbia e breccia, permettendo ai microrganismi la purificazione permanente dell'acqua. La base per la procedura di purificazione biologica sono le piante, in stretto collegamento con un filtro di sali minerali”. Con questo metodo di costruzione non è necessario utilizzare piante nella zona adibita al nuoto. La purificazione dell'acqua viene effettuata in vasche di rigenerazione separate. Lo spazio necessario è notevole, ma l'efficacia del sistema di purificazione è ottimale e consente di gestire un afflusso di 3.000 visitatori al giorno. “E’ la dimostrazione – hanno commentato entusiasticamente il Presidente della Coldiretti Puglia, Pietro Salcuni ed il Presidente di Terranostra Puglia, Gianvincenzo De Miccolis Angelini - di quanto l’imprenditore agrituristico abbia la possibilità di diventare il promotore non solo della sua attività, ma di tutto il territorio, del paesaggio, della cultura e degli stessi prodotti locali della regione che con la Legge di Orientamento ha la possibilità di vendere nella sua azienda, avvicinando le famiglie di città alla campagna.”. Masseria Sciaiani Piccola ospita eventi musicali e culturali, come l’Estemporanea di Pittura, organizzata dall’Associazione ‘La Tele Blu’, dove si sono incontrati 20 pittori italiani e stranieri per immortalare l’incantevole paesaggio della Masseria.
Calcola il percorso
Calcola il tuo percorso